FIP - Federazione Italiana Pallacanestro - official site
Basket Città Di Castello - Società

Storia

28/12/2015

La pallacanestro tifernate,                                
                       più di mezzo secolo di storia

Anni ’50 – Pionieri

La pallacanestro a Città di Castello ha una storia che affonda le sue radici fino agli anni del dopoguerra. Siamo nel 1948 e si gioca sul campo all’aperto della scuola Arti Grafiche e di S. Cecilia. Sono i primi passi della Libertas - maglia biancoverde - maglia gloriosa che sa reggere al logorio del tempo ed a varie peripezie fino al 1955. Tra i pionieri Bruno Bertoldi.

Anni ’60 – Primi passi

Poi una pausa piuttosto lunga, per ritrovare nel 1965 una società più forte ed una squadra ad un apprezzabile livello tecnico. Si costituisce in quell’anno il C.S.I. - Tiferno che vanta atleti interessanti. Si gioca ancora all’aperto (campi delle Arti Grafiche, di S. Cecilia e della Parrocchia di S. Pio X); qualche volta allenamenti al coperto, la palestra Dante Alighieri. La squadra vince il campionato di prima Divisione. L’anno successivo tenta la scalata alla serie D, ma non raggiunge l’obiettivo per un soffio. Dietro la prima squadra si affaccia una formazione giovanile (leva ’54) che si distingue nel Campionato Regionale Allievi.

Anni ’70 – Nasce il mini - basket

Per alcune stagioni ancora all’aperto, campo dell’Agraria. Poi, per la prima volta si gioca in un campo coperto con tribune, ai “Capannoni” ex Fat, l’attuale Museo Burri. Nel 1971 nasce l’attuale società Basket Città di Castello, affiliata alla Federazione Italiana Pallacanestro, colori sociali biancorossi. Si disputa il campionato regionale di Promozione (attuale C2) e con le leve anni ’57 e ’58 comincia a prendere corpo l’idea del vivaio, che si concretizzerà di lì a poco grazie all’impegno appassionato di molti ed in particolare di Paolo Serafini. Nel 1975 una formazione di alunni della Scuola Media Alighieri vince le fasi regionali e partecipa alle finali nazionali di Palermo dei Giochi della Gioventù. L’anno successivo un quintetto di giovanissimi (leve ‘59/’60) conquista, imbattuto, il Titolo Provinciale “Primavera” e sempre nel 1976 la società si assicura la vittoria finale nel torneo di prima Divisione. Nel 1975 è nato nel frattempo il mini – basket (palestra Geometri e Alighieri); è un vero è proprio boom, il preludio ad una stagione, quella degli anni ’80, ricca di soddisfazioni.

Anni ’80 – Il boom

Nel 1977 è nato finalmente il tanto sospirato Palazzetto dello Sport di Via Engels. Il Basket Città di Castello è una entità di rilievo tra i sport nella nostra città. Vi confluiscono oltre 200 praticanti che partecipano ai vari tornei federali, sia maschili che femminili; grazie al Minibasket, la pallacanestro è un vero e proprio fenomeno di massa. Sono gli anni dell’indimenticabile Torneo Internazionale Alta Valle del Tevere, che vede la partecipazione di squadre italiane e straniere di serie A (Roma, Pesaro, Bologna, Rieti, Zagabria, Belgrado, Barcellona, Mosca). Sono anche gli anni di numerosi successi: 4 titoli regionali giovanili (leve anni ’64 – ’68/’69 – ‘70/’71) e partecipazione alle fasi interregionali, la vittoria nel 1985 con la Prima squadra del Campionato Regionale di Promozione. Straordinaria la finale play off vinta ai tempi supplementari. Per la prima volta il Basket Città di Castello si affaccia in un campionato di divisione nazionale, la Serie D (attuale C1).

Anni ’90 – La continuità

Nuovi sport affacciatisi sulla ribalta cittadina e l’assottigliamento delle leve del mini basket e del settore giovanile, che non assicurano l’adeguato ricambio generazionale, contribuiscono ad un periodo di alterne vicende. Il Basket Città di Castello recita, comunque sempre, un ruolo importante nel panorama sportivo, mantenendo un radicamento in città ed assicurando continuità di attività. Con la prima squadra militante nel Campionato Regionale di C2, a distinguersi sono ancora le formazioni giovanili, in particolare con la leva ’74 che sforna pregevoli atleti. Sul finire degli anni ’90 la ripresa, con l’avvio di un programma di rinfoltimento del vivaio, l’attività nelle scuole elementari, la rinascita del mini basket, che pongono le premesse per un rilancio complessivo dell’attività, alimentando nuove aspettative.

Oggi – “Crescere giocando”

Il Basket Città di Castello Associazione Sportiva Dilettantistica ha superato i trent’anni di vita e conta una ragguardevole attività, con circa 150 praticanti, suddivisi nelle varie categorie, che prendono parte ai vari campionati federali giovanili, dal mini – basket (da 5 a 11 anni) fino all’under 21. “Crescere giocando” sintetizza l’articolato programma di attività e di proposte che, unito alla competenza dello staff organizzativo - tecnico ed alla qualità ed al comfort degli impianti, rappresenta un’apprezzabile offerta ludica – sportiva per bambini e giovani. La prima squadra milita nel massimo campionato regionale di C ed è la vetrina per i giovani provenienti dal settore giovanile, alcuni dei quali hanno già trovato la possibilità di maturare esperienze agonistiche in serie superiori. A gestire la società sono molti di quei giocatori protagonisti “in campo” del boom degli anni ’80, ora impegnati come dirigenti e tecnici a mettere la loro esperienza al servizio dei nuovi giovani che si avvicinano alla pallacanestro; questo, in sostanza, il significato del mezzo secolo di storia del Basket a Città di Castello. Dal 2010 inoltre, con l'ingresso nella compagine societaria di nuovi appassionati, cerchiamo di dare nuovo impulso al basket altotiberino per portarlo verso nuovi e più ambizioni obiettivi.

Basket CDC

Via Engels,1
06012 Città di Castello (Pg)

Contattaci

info@basketcdc.it
Facebook

Copyright Basket Città di Castello 2010
All rights reserved
Designed and developed by IdWeb