FIP - Federazione Italiana Pallacanestro - official site
Basket Cittą Di Castello - Archivio news

Conferenza stampa del CDCB

30/08/2016

Al via la nuova stagione del CITTA’ DI CASTELLO BASKET.

Grandi novità annunciate dal presidente Sandro Renghi, a partire dall'affiliazione con la società di serie A Victoria Libertas Pallacanestro Pesaro Consultinvest. Main sponsor della stagione sarà il ristorante ‘Macomè?’

 

30 agosto 2016

E’ stata ufficialmente presentata, ieri sera (lunedì 29 agosto), negli spazi esterni del ristorante ‘Macomè?’, la nuova stagione del Città di Castello Basket, che da quest’anno ha siglato un importante accordo di collaborazione con la Victoria Libertas Pesaro Consultinvest, una delle società più prestigiose del panorama cestistico italiano. All’appuntamento erano presenti il presidente della squadra tifernate Sandro Renghi, il presidente e il direttore sportivo della VL Pesaro, rispettivamente Ario Costa e Stefano Cioppi, e il presidente di Polisport Angelo Monaldi.

 

Il numero uno del CdC Basket Renghi, che milita in serie D, ha fatto sapere che la firma dell’accordo è giunta “al termine di un percorso iniziato quasi 4 anni fa. I colloqui con i dirigenti della società marchigiana, erede della famosa Scavolini Pesaro, si sono svolti nel segno della massima cordialità e collaborazione: l’intesa prevede infatti incontri e scambi tra i due staff tecnici, la possibilità di garantire ai nostri giovani più promettenti prospettive di crescita importanti, soprattutto a livello tecnico, l’eventuale integrazione dei loro giovani nei nostri organici, la partecipazione della prima squadra VL Consultinvest ad eventi organizzati dal Castello Basket, ingressi riservati alle partite in casa della VL ed infine il coinvolgimento del Minibasket. Tutto questo è linfa vitale per il movimento cestistico altotiberino e tifernate, perché consentirà di intraprendere azioni ed avere una progettualità di più ampio respiro e di poter dare al  Città di Castello Basket una chance di crescita irripetibile”. 

Oltre all’affiliazione con la VL Pesaro, tanti altri sono i tasselli  che andranno a comporre il nuovo mosaico con protagonista la realtà sportiva tifernate. Il nuovo main sponsor della Serie D sarà infatti il ristorante pizzeria “Macomè?, attività di successo diretta dai giovani Matteo e Giacomo e, come detto da Renghi “molto frequentata dai ragazzi della società cestistica che, in virtù di questo accordo, si ritroveranno sale personalizzate dedicate alla pallacanestro e al Città di Castello Basket“.

La squadra sarà allenata da coach William Ciaccarini al suo secondo anno di attività con questo gruppo. Il tecnico avrà a disposizione un gruppo di 15 atleti, alcuni molto giovani, per affrontare un campionato molto lungo e difficile ma sicuramente entusiasmante. Il Città di Castello Basket è anche Centro Minibasket Federale da 40 anni. La sua prima affiliazione risale infatti al 1977 e, da quel momento, tanti sono stati i bambini e ragazzi che si sono formati nel gioco della pallacanestro. La struttura è affiliata alla Federazione Italiana Pallacanestro e con allenatori tutti “patentati” dalla federazione stessa. Il Centro Mini Basket è riservato a bambini e ragazzi da 6 a 11 anni e svolge la sua attività al palazzetto dello Sport sala B tutti i giorni a partire dalle ore 16. Quest’anno ci saranno i festeggiamenti per i 40 anni di attività, che inizieranno il 20 settembre con una giornata al Palasport dedicata interamente al Mini Basket, con la mattinata interamente riservata alle scuole elementari di Città di Castello.

Il 2 e 4 settembre prossimi si svolgerà il Pre-Season Camp nel Rifugio di Bocca Serriola, che diventerà un appuntamento fisso nel programma di preparazione atletica dei ragazzi tifernati (i cui allenamenti ripartiranno lunedì 5 settembre). Quello di Bocca Serriola sarà un appuntamento di preparazione atletica importante, con momenti di svago, relax, aggregazione e socializzazione sotto la guida vigile di allenatori e dirigenti. Il Pre-Season Camp coinvolgerà sopratutto i gruppi Under, 5 squadre con atleti tra i 12 e i 20 anni che, con il gruppo della Prima Squadra, nella precedente stagione, hanno composto un totale di 142 tesserati e 7 campionati disputati.

Come promesso dalla società è stato realizzato anche l’impianto di illuminazione del Playground, il campo da gioco di fronte alle Piscine Comunali. “Da quando abbiamo realizzato il Playground nel 2013, – ha detto il presidente Renghi – recuperando un ex campo da tennis in disuso, avevamo detto più volte che lo avremmo dotato di un adeguato impianto di illuminazione per poter giocare anche di sera. La scorsa settimana sono iniziati i lavori e, grazie al sostegno dell’amministrazione comunale, della Fondazione Cassa di Risparmio di Città di Castello e alla disponibilità della ditta ILCE, li abbiamo finiti e riconsegneremo la struttura alla disponibilità di tutti entro fine settimana con un impianto nuovo di zecca“.

Renghi ha poi aggiunto:

La nostra è una missione sociale eseguita tramite lo sport. E’ una società retta da volontari, nessun dirigente o atleta stipendiato, con l’obiettivo di mettere in campo interventi sociali a favore dei ragazzi della nostra città tramite la pallacanestro. E’ il classico esempio de ‘l’Unione fa la Forza’. L’obiettivo non è soltanto sportivo altrimenti andremmo a cercare sponsor per acquistare atleti e non per mettere un impianto di illuminazione in una struttura pubblica. Ci interessano ragazzi che vogliono venire a giocare e anche quelli i cui genitori, per problemi di lavoro, non sono in grado di sostenere una retta annuale. Per noi le rette annuali coprono solo il 50% dei costi delle iniziative che facciamo. Insomma nessuna speculazione e tanta coesione. Siamo qui con l’obiettivo di creare un ambiente sano dove far crescere i nostri ragazzi, è per questo che amici come il ‘Macomè?’ ci danno il loro sostegno, perché sanno che è un attività finalizzata al bene di tutti e non il feudo di qualcuno per propri interessi economici. Vogliamo vincere sul campo ma anche fuori.

Il presidente della VL Pesaro Consultinvest Costa ha poi ripercorso brevemente la storia gloriosa della sua società, che quest’anno compie 70 anni, “in una città, quella marchigiana, che vive di pallacanestro. Un’era caratterizzata da successi e di grande tradizione giovanile, che ha visto i suoi anni migliori sotto l’imprenditore-tifoso Valter Scavolini, che ha finanziato la società per ben 38 anni. Dopo la fine di un ciclo, tra fallimento e passaggio di proprietà, la squadra è ora retta da un consorzio di 21 aziende a livello locale e aziendale, un insieme di forze che continua a far vivere una realtà storica. Questa unione di intenti la ritroviamo nel progetto sinergico che noi abbiamo intrapreso con il Città di Castello Basket, grazie al quale i ragazzi umbri, un giorno, potrebbero avere anche la possibilità e la grandissima opportunità di vestire la maglia della VL.

Il direttore sportivo della VL Cioppi ha infine illustrato alcuni dettagli del progetto “Eticamente in gioco, che coinvolge molte società marchigiane e oltre regione, e in questo caso, appunto, il Città di Castello Basket: “I nostri obiettivi sono principalmente due: allargare la base di nostri appassionati e tifosi e sviluppare la base tecnica dei praticanti. Vorremmo quindi avere sempre un palazzetto pieno e avere il controllo dei giovani giocatori con la speranza di poterne portare il più possibile in serie A. Anche Città di Castello ovviamente può utilizzare il marchio Victoria Libertas per allargare il numero dei suoi iscritti e sfruttare una preziosa collaborazione tecnica sempre in contatto con allenatori e addetti ai lavori dove la serie A si respira ogni giorno.

      

 

 

Fonte; Davide Baccarini - tuttoggi.info

Basket CDC

Via Engels,1
06012 Cittą di Castello (Pg)

Contattaci

info@basketcdc.it
Facebook

Copyright Basket Cittą di Castello 2016
All rights reserved
Designed and developed by IdWeb